Prima che dottore, è una persona davvero speciale! Ho eseguito una mastoplastica additiva quasi un anno fa e sono completamente soddisfatta in tutto, sceglierei lui altre mille volte ancora. É attento, scrupoloso, ha senso dell'estetica, chiaro in tutte le spiegazioni, risponde a qualsiasi domanda, sempre presente, professionale, umile e di grande empatia. Ancora oggi sempre disponibile e pronto a rassicurarti per qualsiasi domanda. Non potreste capitare in mani migliori! Lo consiglio di cuore, non ve ne pentirete!!
AnnMaria Borelli
Ho eseguito una mastopessi con inserimento di protesi... grandissimo professionista, sono tornata come ero 10 anni fa, senza mai avere dolori o difficoltà. Sempre disponibile per qualsiasi domanda o dubbio. Sono soddisfattissima del capolavoro che ha ricreato sul mio corpo.
Martina Cortini
Paziente di Roma
Mi sono sottoposta ad una rinoplastica ad ottobre. Il dottore è una persona tranquillissima e disponibile, capace di mettere a proprio agio i pazienti. Per quanto mi riguarda il dottor Delfino è riuscito a soddisfare e superare le mie aspettative con grande professionalità.
Aurora Ladisa
Sono stata con il mio compagno dal dottor delfino. Io per aumentare il seno e il mio compagno per una ginecomastia. Che dire persona molto disponibile sinceramente ci siamo sentiti molto a nostro agio abbiamo deciso di farci operare da lui sicuramente il risultato sarà top
Leila Gladio
Paziente di Roma

Mastoplastica additiva Roma

1. Mastoplastica additiva ?
2. Decorso Post Operatorio della Mastoplastica
3. Come funziona la mastoplastica additiva ?
4. Timori delle Pazienti di Roma
5. Mastoplastica additiva con protesi
6. Chirurgo plastico Esperto in Chirurgia del seno
7. Mastoplastica additiva Dual Plane

L'intervento mastoplastica additiva Roma è la procedura chirurgica mirata all’aumento del volume del seno.
Il desiderio di un seno “nuovo” è spesso dettato da mammelle di dimensioni ridotte, svuotate a causa di un dimagrimento o allattamento, o per via di un’evidente asimmetria. L'intervento mastoplastica additiva Roma prevede il miglioramento della forma e del volume del seno attraverso l’impianto di specifiche protesi mammarie di ultima generazione che possono essere di forma tonda e anatomica (o a goccia). La scelta del modello più adatto per ogni paziente è prevalentemente determinata dal seno di partenza e dalle aspettative desiderate: la predilezione di un modello rispetto ad un altro non influisce minimamente in termini di naturalezza e soddisfazione.
Un’accurata visita specialistica a Roma è, pertanto obbligatoria al fine di valutare le condizioni fisiche della paziente, l’effettiva entità dell’inestetismo che si vuole correggere e, in definitiva, la tecnica d’intervento da adottare.

La Mastoplastica additiva Roma è l'intervento più richiesto da tutte le donne. Questo perché il seno è la parte più importante del corpo di una donna: è il simbolo di tutti quei valori che denotano e connotano la sua femminilità, perché rappresenta la fertilità, la maternità, tutte qualificazioni a cui la donna è sempre stata associata. Molte donne non sono soddisfatte del proprio seno: chi ha le mammelle sproporzionatamente piccole, o che hanno perso di consistenza, o risultano pendule a causa di numerosi allattamenti, o che sono asimmetriche o infine che hanno o un volume troppo piccolo, possono sottoporsi a un intervento di mastoplastica. La Mastoplastica additiva Roma ha lo scopo di aumentare il volume del seno grazie all'inserimento di protesi mammarie di ultima generazione, che contribuiscono a rimodellare chirurgicamente la regione mammaria migliorandone l'aspetto. Grazie ai progressi che questo intervento ha subito, oggi l'operazione di Mastoplastica additiva lascia cicatrici piccole e invisibili, non prevede più l’inserimento dei drenaggi e grazie all’utilizzo di fili riassorbibili, evita la fastidiosa rimozione dei punti di sutura. La Mastoplastica additiva Roma è uno degli interventi più richiesti, pertanto è necessario essere correttamente informate sulle modalità e sulle procedure da seguire prima di sottoporsi all'operazione. Un'accurata visita specialistica è obbligatoria per valutare le condizioni fisiche della paziente, l'effettiva entità dell'inestetismo che si vuole curare e la tecnica d'intervento da adottare. L'operazione vera e propria avviene attraverso una piccola incisione di circa 5 cm nel solco sottomammario, oppure nel cavo ascellare o nel contorno inferiore dell'areola, allo scopo di creare la via d'accesso per introdurre l'impianto protesico in una tasca preparata appositamente al di sotto della ghiandola o del muscolo pettorale. L'operazione ha una durata compresa tra i 90 e i 120 minuti e oggi viene eseguita quasi sempre in anestesia locale associata a sedazione, in regime di day surgery, ovvero la paziente può rientrare a casa propria già qualche ora dopo l’intervento di Mastoplastica additiva. Attualmente, grazie all’utilizzo di suture riassorbibili sottocutanee, non è necessario procedere alla rimozione dei punti di sutura. Solo raramente, quando questo è necessario, si provvede a farlo dopo circa 7-10 giorni. Il decorso post-operatorio vero e proprio, invece, prevede un'assenza di attività fisiche nella prima settimana dopo l'intervento e l'utilizzo di un reggiseno contenitivo per circa un mese. Si potrà inoltre tornare a praticare attività sportive dopo circa 1 mese.

Decorso Post Operatorio della Mastoplastica

Una volta tornata a casa, la paziente dovrà attenersi a specifiche indicazioni utili per velocizzare la guarigione e non compromettere il lavoro svolto con la Mastoplastica additiva. Sarà, quindi, importante indossare il dovuto reggiseno contenitivo per un periodo approssimativo di 4 settimane ed astenersi ad attività sportiva e al sollevamento di particolari pesi per circa un mese. Sarà possibile tornare a lavoro e alla guida a Roma dopo una settimana, salvo controindicazione medica. Col procedere dei controlli, alla paziente verranno forniti determinati consigli per una guarigione serena e ottimale, come l’utilizzo di lozioni o l’esecuzione di precisi massaggi. Siamo al vostro ascolto su Whats app per ogni domande dopo la vostra Mastoplastica additiva a Roma !

La chirurgia estetica è in crescita da anni e l'aumento del seno rimane di gran lunga la procedura più popolare. Ad esempio, nel 2019 negli Stati Uniti sono stati eseguiti più di 300.000 aumenti di seno e più di 100.000 lifting del seno. La tendenza è simile in Europa e in Italia. Nonostante questa popolarità, molte donne hanno ancora domande sull'aumento del seno.

Cos'è la Mastoplastica additiva ?

L'aumento del seno mira a migliorare la dimensione e la forma del seno, principalmente e tradizionalmente con l'utilizzo di protesi. Ci sono molte ragioni per cui alcune donne optano per questo trattamento, come l'asimmetria significativa o la perdita di volume del seno a causa della perdita di peso o della gravidanza, o semplicemente per migliorare la forma e il volume del loro seno.

Quali tipi di protesi mammarie sono disponibili per la mastoplastica additiva ?

Le protesi mammarie sono costituite da una membrana di silicone riempita con un gel di silicone coesivo o, più raramente, salina (acqua salata). La decisione su quale impianto utilizzare dipende dagli obiettivi estetici e dalle preferenze personali. Oltre al materiale, gli impianti sono disponibili in diverse forme e dimensioni. Gli impianti rotondi sono molto popolari e sono generalmente scelti dalle donne che cercano un maggiore effetto push-up e una scollatura vantaggiosa, mentre gli impianti a forma di pera (i cosiddetti "anatomici") possono in alcuni casi dare una proiezione e una pienezza più naturale al seno.

Cosa aspettarsi durante l'intervento?

L'intervento viene eseguito in anestesia generale. Il chirurgo pratica piccole incisioni per creare una "tasca" e inserire l'impianto. Una volta posizionato l'impianto, le incisioni saranno suturate e coperte con una medicazione adeguata. L'intervento dura di solito da una a due ore e i pazienti possono tornare a casa qualche ora dopo.

Quali sono i rischi di questa procedura?

Come per qualsiasi intervento chirurgico e anche se rimangono limitati, ci sono potenziali rischi da prendere in considerazione, tra cui: infezione, rottura dell'impianto, dolore, cicatrici visibili, asimmetria o semplicemente insoddisfazione estetica. Discutere questi argomenti con il vostro chirurgo può contribuire a dissipare le preoccupazioni e a ridurre al minimo i rischi.

Come ci si deve preparare per la mastoplastica additiva ?

Il vostro medico e i suoi assistenti vi daranno un elenco di istruzioni specifiche, che comprendono vari punti. Alcuni dei più comuni sono: il divieto di fumare per un certo periodo di tempo prima dell'intervento chirurgico, il consumo moderato di cibo e alcol il giorno prima dell'intervento, un abbigliamento comodo e pratico e, soprattutto, l'essere accompagnati per il ritorno a casa e per le prime 24 ore.

Quali domande dovresti fare al tuo chirurgo plastico ?

Ecco alcuni esempi non esaustivi:

  • Quali risultati realistici posso aspettarmi?
  • Perché consigliate questa misura e questo stile di protesi mammaria?
  • Ci sono rischi per l'allattamento al seno o la mammografia in futuro?
  • Cosa devo aspettarmi con gli impianti nel tempo?
  • Quanto tempo ci vorrà per l'intervento?
  • Ci saranno cicatrici?
  • Sono possibili i ritocchi?
  • Quale sarebbe il costo?
  • Qual è il mio tempo di recupero stimato?

Quanto tempo ci vorrà per il recupero?

Il recupero varia da paziente a paziente. In media, il recupero completo varia da quattro a sei settimane. La maggior parte dei pazienti si riprenderà completamente entro una settimana dall'intervento, ma i medici generalmente raccomandano di non fare attività fisica intensa per qualche settimana.

  • Ci saranno cicatrici dopo la Mastoplastica additiva ?

Tutte le incisioni cutanee sono permanenti e lasciano cicatrici, ma nella maggior parte dei casi guariscono molto bene e col tempo diventano più difficili da vedere. Di solito le cicatrici saranno davvero limitate e collocate in un'area discreta (di solito la piega sottomammaria).

  • Che tipo di risultati ci si può aspettare ?

È importante affrontare questo intervento con aspettative realistiche. La mastoplastica additiva Roma di solito migliora la pienezza del seno, la possibile asimmetria, la perdita di volume o aumenta la proiezione, la dimensione e la forma del seno. Inoltre crea un rapporto più equilibrato tra anca e seno. L'aumento del seno, d'altra parte, ha alcune limitazioni e, nel caso di un significativo cedimento del seno ("ptosi"), alcune donne avranno bisogno di un ulteriore aumento del seno ("mastopessia"). Questo è abbastanza comune e può essere eseguito contemporaneamente ad una protesi mammaria. Potete trovare informazioni su altre procedure di chirurgia del seno sul nostro sito web.

  • Quanto costa questo la Mastoplastica ?

Il costo esatto dovrebbe sempre essere discusso in dettaglio con il vostro chirurgo, poiché può variare a seconda del caso, del tipo di impianti utilizzati, dei chirurghi o delle strutture ospedaliere. Inoltre, non esitate a chiedere cosa è incluso esattamente nel costo dell'intervento.

  • Vita dopo la Mastoplastica additiva ?

I risultati di una procedura di impianto di protesi mammaria sono di solito di lunga durata. Le protesi mammarie durano generalmente per un minimo di 10 anni (questo periodo è variabile e può essere più o meno lungo), ma questo può variare a seconda del paziente o del tipo, della dimensione e della forma della protesi scelta. Spesso le pazienti scelgono di sottoporsi ad un secondo o addirittura terzo intervento di aumento del seno in base all'età naturale, al fine di mantenere un profilo estetico soddisfacente.

In generale, i pazienti descrivono questa procedura come una grande esperienza e un ottimo modo per riguadagnare fiducia in se stessi, soprattutto quando i pazienti sono buoni candidati e mantengono ragionevoli aspettative.

I Timori delle Pazienti Romane

Ottenuta l’idoneità all’intervento con i dovuti esami e consulti specialistici con la visita, è possibile procedere con la mastoplastica additiva che avviene regolarmente eseguita in sala operatoria in anestesia generale o locale con sedazione profonda.

L’inserimento può essere effettuato durante l'intervento con sicurezza, in base alle proprie esigenze, sottomuscolo, sottoghiandola o in dual plane. Nel dettaglio :

  • POSIZIONAMENTO SOTTOGHIANDOLA: questo tipo di posizionamento viene effettuato direttamente sotto la ghiandola mammaria. Offre sicuramente un risultato naturale, tuttavia solo se si ha abbastanza spazio e cute al fine di coprire al meglio la protesi. Offre solitamente un post operatorio poco doloroso o traumatico.
  • POSIZIONAMENTO SOTTOMUSCOLO: questa soluzione prevede la recisione del muscolo grande pettorale al fine di posizionarvi al di sotto la protesi che verranno poi ricoperte dal muscolo stesso per nasconderle e garantire un risultato naturale, soprattutto in soggetti magri, e per offrire - da chi parte da uno scarso volume - delle dimensioni maggiorate. Tale posizionamento, infine, rende le pazienti tendenzialmente meno soggette alla cosiddetta “contrattura capsulare”.

  • Dual Plane : con questa tecnica, il posizionamento della protesi avverrà tra il muscolo grande pettorale e la ghiandola mammaria. Il posizionamento in dual plane allontana il rischio di palpabilità della protesi nel quadrante alto, soprattutto se si è scelta una certa proiezione, e riduce notevolmente il rischio di spostamento verso l’alto o di contrattura capsulare, garantendo sempre un risultato naturale con sicurezza.

Il posizionamento può avvenire attraverso un’incisione o lungo l’areola (periareolare o a mezzaluna) o sotto il solco mammario (sottomammaria) o, solo in rarissimi casi, sotto il cavo ascellare.
L’intervento a Roma è prevalentemente eseguito con regime day surgery: la paziente potrà, quindi, tornare a casa il giorno stesso. Siamo a vostro ascolto via Whats app per prenotare una visita con il dott. Sergio Delfino ! Possibile prenotare pure con Facebook ! Si riceve paziente da Torino a Milano come da Roma a Napoli. Il prezzo con preventivo e proposto alla prima visita.

Chirurgo plastico Esperto in Chirurgia del seno

Mastoplastica additiva

La mastoplastica additiva è la procedura chirurgica mirata all’aumento del volume del seno. Il desiderio di un seno “nuovo” è spesso dettato da mammelle di dimensioni ridotte, svuotate a causa di un dimagrimento o allattamento, o per via di un’evidente asimmetria.

Leggi di più
Lifting, Mastopessi del seno

La mastoplastica riduttiva è la procedura chirurgica finalizzata alla riduzione delle dimensioni di un seno eccessivamente voluminoso (gigantomastia o ipertrofia severa), cadente (pstosi mammaria) e che, talvolta, presenta una certa disarmonia (es. asimmetria mammaria) per causa genetica, costituzionale o da forte ingrassamento.

Leggi di più
Mastoplastica riddutiva

Per ragioni patologiche, biologiche o ereditarie, il seno può sviluppare malformazioni o problematiche in termini di forma, dimensioni e volume e la Mastoplastica correttiva mira proprio a risolvere gli inestetismi che interessano la conformazione delle mammelle.

Leggi di più
Mastoplastica Corretiva

La Mastopessi (o Lifting del seno) è una procedura chirurgica finalizzata al sollevamento del seno che si trova in una situazione di ptosi mammaria, ovvero cadente, talvolta asimmetrico e con grandi areole

Leggi di più
WhatsApp chat