Rinoplastica

rino2

RINOPLASTICA

La Rinoplastica ha lo scopo di rimodellare il naso e di migliorare di conseguenza l’aspetto estetico complessivo del volto. Le ragioni di questo intervento, però, non sono solo estetiche, poiché la rinoplastica è in grado anche di migliorare il funzionamento delle vie respiratorie e di correggere eventualmente una deviazione del setto nasale. L’intervento di Rinoplastica ha una durata variabile tra i 90 e i 120 minuti e si esegue riducendo e rimodellando lo scheletro cartilagineo ed osseo; i risultati dipendono naturalmente anche dal punto di partenza dei pazienti che si sottopongono a questa operazione.

L’INTERVENTO

L’intervento viene eseguito in sala operatoria, solitamente in anestesia generale oppure più raramente in neuro-lepto-analgesia, che consiste nella somministrazione endovenosa di farmaci in grado di indurre uno stato di rilassamento.

DECORSO POST-OPERATORIO

Il decorso post-operatorio implica la limitazione delle attività quotidiane per i primi 7-10 giorni e delle attività sportive per circa 3-4 settimane (quelle più intense potranno essere riprese solo dopo 1-2 mesi), mentre si potrà ritornare alla guida dopo circa 1 settimana. La parte operata non potrà essere esposta al sole per i primi 3 mesi. È necessario seguire attentamente tutte le istruzioni che il chirurgo che vi darà al termine dell’operazione, e tutte le norme di comportamento da assumere al fine di ottimizzare la rapidità della guarigione e la qualità del risultato.

POSSIBILI CONTROINDICAZIONI

È inoltre molto importante che il paziente venga informato sulle possibili complicanze che potrebbero seguire all’intervento, che nella Rinoplastica sono tuttavia piuttosto limitate e rare. Tra i disagi che potrebbe provocare l’operazione, ad esempio, c’è una certa difficoltà respiratoria legata all’utilizzo dei tamponi nasali, come anche la comparsa di lividi ed edemi sul viso e una possibile persistente lacrimazione che si può manifestare nelle 24 ore dopo l’intervento. Tutti questi disturbi si attenuano e scompaiono nel giro di 7-8 giorni. I rischi invece riguardano eventuali infezioni, trattabili con antibiotici specifici prescritti dal chirurgo e altre complicanze minori descritte anche nel modulo di consenso informato che il chirurgo consegna al paziente prima dell’intervento e che va opportunamente letto e firmato.

PERCHE’ RIVOLGERSI A NOI?

Il naso è senza alcun dubbio una delle parti da trattare con più attenzione nel viso di una persona, perché le sue forme e dimensioni sono in grado di alterare l’intera fisionomia del volto. Moltissime persone non sono soddisfatte del proprio naso, e questo è uno dei motivi principali per cui l’intervento di rinoplastica è una delle operazioni di chirurgia estetica più richieste, soprattutto nella fascia di età che va dai 20 ai 40 anni. Un determinato tipo di naso può essere preso certamente a modello, ma la fisionomia di ciascun volto è diversa ed è perciò necessario prestare attenzione all’aspetto finale: premunirsi di aspettative irrealistiche o idee improbabili è sbagliato, anche nei confronti della professionalità del chirurgo a cui vi affidate. Da questo punto di vista il dialogo tra chirurgo e paziente è fondamentale ed è uno degli elementi che più influiscono sull’esito positivo del risultato finale.