Mastoplastica Riduttiva

riduttiva

Non solo un seno troppo piccolo può essere causa di disagio per la donna, ma anche un seno troppo ingombrante: le donne che soffrono di Iperplasia (o Gigantomastia) vanno soggette a problemi, non solo di natura estetica, ma anche psicologica e fisica, poiché un seno caratterizzato da un eccesso di volume è in grado di provocare disturbi quali vizi di postura e dolori alla schiena e alle articolazioni, tanto per citarne alcuni. Allo scopo di rimodellare il seno e di migliorarne le proporzioni, ci si può sottoporre all’intervento di Mastoplastica riduttiva, che è in grado di ridurre le dimensioni del seno attraverso l’asportazione del tessuto in eccesso e il rimodellamento del tessuto residuo in modo tale da ottenere la forma e le dimensioni desiderate.

L’INTERVENTO

È consigliabile sottoporsi a questo intervento nei mesi freddi, perché con il caldo la guarigione delle ferite è più lenta. L’operazione ha una durata di circa 3 ore. Generalmente l’intervento di mastoplastica riduttiva avviene tramite anestesia generale.

DECORSO POST-OPERATORIO

Durante il periodo di convalescenza sarà necessario indossare un reggiseno contenitivo per un periodo di circa 2 mesi e assumere i farmaci prescritti dal chirurgo stesso per accelerare il processo di guarigione. Le attività quotidiane potranno essere riprese dopo circa 2 settimane.